lunedì 28 maggio 2012

Sal Voices of the sheperd

Altra tappa del sal di Anto - Fare e disfare con lo schema Voice of the sheperd di Told in a garden.
Non sono propriamente alla pari, ma sto facendo il possibile per arrivarci alla pari.
Non riesco a capire perchè con questo schema sia sempre in ritardo, mi piace tantissimo e non è facile smettere di ricamarlo eppure per tante crocette io metta non riesco mai ad arrivare alla fine della tappa .... che sia come la tela di Penelope? Io ricamo di giorno e un folletto disfa di notte?!?!
Ricamo su lino 11 fili color greggio di F.lli Graziano.

venerdì 25 maggio 2012

Una striscia di azzurro

Mi sono un po' arenata con i sal, forse dovrei dire che di nuovo mi sono arenata, ma sentivo proprio il bisogno di iniziare un nuovo lavoro.
Ho mandato in vacanza per qualche mese gli omini di neve e la loro striscia azzurra e il mio tavolo è rimasto desolatamente vuoto.
Stanca di vederlo così spoglio e visto che l'idea era già pronta, il lino azzurro tagliato, i cuori e i fiori all'uncinetto in attesa, mi ci sono buttata; mollato tutto e via a spron battuto con la striscia: ecco dove sono arrivata.
Già cuciti e intagliati due fiori e il cuore centrale, iniziata un pezzettino di sfilatura dell'orlo, in pochi giorni sono arrivata fin qui e vorrei davvero finirla a breve.


Lino azzurro 16 fili Siena Flli Graziano, cuore e fiori ad uncinetto filato nr. 16, sfilatura con filo da ricamo bianco nr. 35

mercoledì 23 maggio 2012

Uncinetto

Mi piace sempre un sacco pasticciare con l'uncinetto, lo trovo rilassante soprattutto in sostituzione delle crocette quando la cervicale tormenta.
Inoltre il marito è tornato al lavoro - non so per quanto tempo, ma incrocio tutto l'incrociabile - ed io dopo mesi mi ritrovo di nuovo il mio quarto d'ora mattutino prima di andare in ufficio. Come sempre non ho voglia di fare i mestieri, leggere è un problema perchè ho sempre sonno, coi ricami è più il tempo che ci impiego tra prendi e riponi, e allora eccomi tornata all'uncinetto.
Pratico e veloce mi permette di rilassarmi un attimo prima di andare in ufficio (e attualmente ci vuole una buona dose di voglia per andarci) ed è così che ho terminato il centro ovale in cotone blu che ristagnava nel cestino ormai da mesi.
In più ho fatto queste prove a colori, ancora senza una collocazione precisa, ma con qualche ideuzza che mi frulla per la testa.

lunedì 21 maggio 2012

Sal JJ 2012

Pareggiati gli arretrati del sal JJ 2012!!!
Sal in compagnia di  Lo - Le pagine di Lo e Serena - Epomao.
L'ho finito pochi giorni dopo la scadenza effettiva, ma la mia attuale pigrizia ha fatto si che arrivassi a postarlo solo oggi, quando tra l'altro manca poco alla prossima scadenza.
Ma sono felice di essermi rimessa in pari, per una puntualissima come me è sempre una sofferenza restare indietro.
Ricamato su lino bianco 11 fili Flli Graziano con fili DMC.

sabato 19 maggio 2012

Sal smaltimento ricamabili

Continua lo smaltimento ricamabili organizzato da Vale - Lost in cross stitch.
Per questa tappa ho ricamato un asciughino in spugna per la cucina, con delle pigne a punto filza fra verde e giallo; mi servirà per un piccolo presente.
Ormai sono lanciatissima con il punto filza, adesso che ci sto prendendo la mano sono anche diventata abbastanza veloce e sto guardando per nuovi disegni anche un po' più complessi.

giovedì 17 maggio 2012

Sal smaltimento kit

Prima tappa di questo nuovo smaltimento organizzato da Barbara - Debito di sonno.
La scorsa estate in un'inconcludente attacco di ricamite acuta avevo iniziato questo kit  utilizzando l'Aida 55 bianca e i filati contenuti nel kit stesso; mi piaceva molto la frase: Prendi il tempo per ridere, prendi il tempo per amare, prendi il tempo per credere nella promessa dei tuoi sogni, ma alla fine mi ero arenata abbastanza velocemente
In questo mese di smaltimento kit ho completato la scritta ed iniziato l'albero a destra.
Di sicuro è che lavorare con l'Aida  è davvero molto più veloce, quindi spero che questo mi aiuti ad essere costante mese dopo mese fino a riuscire a terminarlo.

martedì 15 maggio 2012

Toccata e fuga

E' proprio il caso di considerarla una toccata e fuga la mia visita in quel di Torino.
Detto e fatto, nonostante il momento non propriamente dei migliori, prenotato un alberghetto e acquistati i biglietti online, via che si è partiti per Torino e il suo salone del libro, dopo tanti anni che vicissitudini varie ci negavano la possibilità di una visita, finalmente quest'anno ci siamo riusciti.
Della città ho visto davvero poco, una visita al museo egizio era d'obbligo, una capatina sotto la Mole e un giretto veloce per i portici, abbastanza però per rendermi conto di quanto sia  signorile ed elegante questa città, con tutti quei bar e ristorantini, ma soprattutto quelle vie così perfettamente diritte da vederne un capo e l'altro e per chi come me è abituato a città e paesi dalle strade tutte arzigogolate è davvero una grande novità. Naturalmente sarà da rifare, il museo egizio merita sicuramente più tempo, la città stessa merita molto più tempo.
E poi c'è stato il salone del libro, ci siamo entrati alle 10 all'apertura dei cancelli e ne siamo usciti alle 8 di sera, stanchissimi ma stra felici.
Libri, migliaia di libri, da toccare, leggere, sfogliare, titoli bellissimi, libri improbabili, testi che non leggerò mai, libri che avrei voluto acquistare a vagonate ..... mi sono trattenuta, ho acquistato solo la biografia di Red Canzian e un libro di Alessandro Barbero .... ma avrei davvero voluto comperare di tutto di più.
Christopher Paolini a Torino
Mio figlio invece felicissimo di poterci investire tutte le sue ultime mance, si è buttato su parecchi libri difficili da reperire e per fortuna avevo il trolley, altrimenti povere spalle!!!
Tra un libro e l'altro, tra un titolo e l'altro segnato per prossime letture nella fedele Moleskine, alla caccia degli autografi dei suoi autori preferiti, fra cui Christopher Paolini con il suo Eragon.
Davvero una giornata esagerata, bellissima, con tutti quei libri, con la possibilità di poterli toccare, leggere, quel girare fra uno stand e l'altro curiosissimi di ogni titolo, di ogni copertina, un'esperienza sicuramente da rifare.
Di certo è che qualcosa in casa mia si dovrà pur pensare, con tutti i libri che abbiamo (ormai veleggiamo verso i 2000 volumi) mi sa che fra un po' se non troviamo una soluzione dovremo uscire noi di casa!!!

mercoledì 9 maggio 2012

Sal retino

Ecco il mio sal retino riuscito a meraviglia grazie alle perfette istruzioni di Dalmazia - Straccetti di lusso.
Ho utilizzato un ritaglio di lino bianco e il filo da ricamo bianco, ho seguito le chiarissime istruzioni di Dalmazia e questo è il risultato.
Ne sono semplicemente entusiasta, non è perfetto, anzi devo ancora fare qualche chilometro di ricamo per migliorare i punti che non sono sempre diritti e nemmeno sono sempre accostati in maniera corretta, ma mi piace tantissimo ed è un'idea da utilizzare alla grande perchè è di facile esecuzione ma di grande effetto.

venerdì 4 maggio 2012

Sal "polveroso"

Si ancora sal, ma questo è corto e poco impegnativo e per il momento stop ai sal fino ad almeno agosto, altrimenti non faccio più nient'altro.
E' dedicato ad un'amica speciale, Madame La Polvere, che mi fa compagnia tutti i giorni nonostante il mio continuo cercare di spodestarla, lei imperterrita si toglie da un angolo semplicemente per posarsi su quello in parte, oppure svanisce un attimo ma come ti giri lei è di nuovo lì .... e allora ben venga un inno alla nostra amicizia.
Andrà a fare compagnia ad un altro quadretto sempre dedicato alla nostra amicizia acquistato tempo fa.
Suddiviso in 4 tappe, fine maggio, fine giugno, fine luglio, fine settembre, io lo ricamo su Aida 72 azzurra con filati DMC.
Altre amiche che condividono questa amicizia speciale:

mercoledì 2 maggio 2012

Un premio per dieci

Grazie Fabi - Profumo di gelsomino per questo premio.
Davvero particolari queste domande, molto diverse dal solito e proprio per questo assolutamente curiose.

Qual'è la tua rivista di moda preferita???
Non ho una rivista di moda preferita perchè non amo la moda, molto meglio i libri, tanti bellissimi libri.

Chi è il tuo cantante/ Band  preferita??? 
Pooh e Bon Jovi sopra a tutti, poi una fila infinita di artisti perchè amo tantissimo la musica.

Chi è la tua you tube guru preferita???
Non sapevo ci fosse un guru anche per youtube, ma mi sono informata e resto dell'idea che preferisco i classici tutorial per alcune cose e decidere con la mia testa per il resto.

Qual'è il tuo prodotto make up preferito???
Non ho un prodotto in particolare, ma utilizzo quasi esclusivamente prodotti Clinique.

Qual'è il tuo film preferito?
Tutta la serie di Guerre Stellari e Indiana Jones, Pretty Woman perchè adoro Richard Gere

Dove ti piacerebbe vivere?
In Canada

Quante paia di scarpe possiedi?
Il minimo indispensabile per non stare a piedi nudi: una tacco altissimo, un tacco medio, una scarpa da ginnastica, due sandali.

Qual'è il tuo colore preferito?
Blu declinato in tutte le sue meravigliose sfumature.

Come da regolamento dovrei invitare 10 blog ... ma non volendo fare torto a nessuno e non volendo fare doppioni, lo regalo a tutte voi che passate di qui.
Magari poi fatemi sapere così passo a leggervi.