lunedì 30 gennaio 2012

Sal smaltimento ricamabili

Passato l'intenso periodo natalizio dedicato a decorazioni e regali fai da te, eccoci tornare sempre più alla normalità.
E fra le cose "normali" torna anche il sal smaltimento organizzato da Vale - Lost in cross stitch.
Mi è capitato fra le mani questo asciugapiatti rosa Flli Graziano pieno di fatine natalizie, acquistato non so quanto tempo fa alla fiera di Vicenza.
Detto fatto, ecco la fatina dei fiori tutta fucsia tratta da un vecchio numero Rico Design.
E un altro smaltimento è fatto, ma nel frattempo un ricamo ritardatario mi ha portati altri 3 asciugapiatti ....

giovedì 26 gennaio 2012

Player One

Player One, titolo originale Ready Player One ovvero la scritta che dava inizio al gioco nei videogame degli anni 80, di Ernest Cline.
Siamo nel 2040, la terra è devastata dall'inquinamento, il petrolio è finito, la crisi economica è ormai infinita, le città sono sempre più vuote data la violenza esistente e il costo proibitivo per viverci. La gente non può fare altro che rintanarsi in Oasis, una realtà virtuale fatta di un vero e proprio universo con settori, pianeti, regole, magie, ma anche scuole, luoghi d'incontro, servizi, insomma si vive quasi esclusivamente con visori e guanti immersi in questo mondo irreale pur di sfuggire alla bruttezza della realtà.
Alla sua morte, il fondatore di Oasis lancia una caccia al tesoro aperta a chiunque per trovare l'Easter Egg che permetterà al vincitore di ereditare tutto il suo patrimonio oltre a divenire il nuovo gestore di Oasis. 
Partendo da un ragazzino sfigato ma molto sveglio, da amici trovati in Oasis e naturalmente dal cattivo di turno che fa capo ad una spietata multinazionale, si dipanerà una caccia al tesoro fra tranelli e colpi di scena, invidie e amori, amicizie e indifferenza, attraverso mille riferimenti all'immaginario pop degli anni 80. 
E' un libro semplice, senza virtuosismi letterari, però è scorrevole, piacevole e la trama è interessante al punto che “devi” sapere come andrà avanti, non riesci a smettere, e ciò non è poco se si parla di un libro di oltre 600 pagine.
E' un romanzo per chi ha vissuto gli anni 80 con l'arrivo dei videogiochi, le sue musiche, i film e i telefilm; se gli anni 80 non li avete vissuti, in queste pagine potrete trovare tutto un mondo da scoprire.

domenica 22 gennaio 2012

Ritorno a Parolin

Il primo giorno dell'anno non potevo non mettere 4 crocette, giusto per propiziare il crocettare del resto dell'anno.
Ho scelto "Entrate amici" di Renato Parolin acquistato in fiera a Vicenza.
Quegli alberi e tutti quegli animaletti del bosco mi hanno conquistato nel momento stesso in cui li visti, scelta d'obbligo quindi quella di ricamarlo il primo dell'anno.
Solo che poi mi sono fatta prendere la mano ..... alla Befana era già finito ....
Mi sono fatta regalare, da chi le stava buttando (!!!!), delle tavole di larice un po' vecchiotte ma ancora molto belle, proprio adatte a fare delle cornici rustiche, pensavo quindi di incorniciarvi questo ricamo con una leggera imbottitura al posto del vetro, ci riuscirò?


venerdì 20 gennaio 2012

Biscornu

Mi è capitato fra le mani un ritaglio di Aida55 bianca, non sapevo nemmeno più di averla, cosa farne?
Ho pensato che era troppo tempo che non mi facevo qualche biscornu ed è così che, nelle sere in cui non avevo voglia di nulla di particolarmente impegnativo, mi sono ricamata e assemblata quattro biscornu. Per i colori ho scelto 5 matassine di colore oltre il 3800 che fossero pochissimo usate e sono uscite queste quattro tonalità un po' diverse dal solito.


Adesso andranno a far compagnia agli altri biscornu e cuscinetti, sempre che non decida di spedirli a Antonella - Club Il Gioiello come tela di ingresso per l'anno in corso.

giovedì 19 gennaio 2012

Sal Boccioli di rosa per un cuore

Ho deciso di iscrivermi ad un sal particolare, non di crocette ma di cucito creativo.
Sul blog di Lella - Creare per hobby ho trovato il sal "Boccioli di rosa per un cuore" e, visto che finora i miei esperimenti di fiori in tessuto sono stati un flop, detto fatto che mi sono affidata a chi mi può insegnare.
La prima tappa è già arrivata, adesso devo decidere la stoffa per il cuore e il panno per i fiori e quindi mettermi al lavoro.

mercoledì 18 gennaio 2012

Sal Family Sampler di LHN - 8 e 9

Doppia tappa per questo Sal Family Sampler LHN organizzato da Valentina - Lost in cross stitch, avendo saltato il mese di dicembre.
Non ho inserito il cognome di famiglia, sono indecisa se metterlo o se mettere un Welcome o Benvenuti, deciderò entro la fine del sal.
Fine del sal a cui ormai non manca più molto.




lunedì 16 gennaio 2012

Sal smaltimento ricamabili

Dopo la doverosa pausa natalizia, riparte per il secondo anno consecutivo il Sal Smaltimento Ricamabili di Vale - Lost in cross stitich.
Io ho preparato un asciugapiatti Tessitura Giaquinto ricamato con delle rose Rico Design, che presto spedirò ad un'amica.


Il sal smaltimento continua a grande richiesta anche per quest'anno - un grazie alla disponibilità di Vale Lost in cross stitch quale organizzatrice mi sembra proprio doveroso - grazie alla quantità di ricamabili da smaltire che intasa i nostri cassetti e farlo in compagnia è di grande stimolo oltre che assai divertente.

domenica 15 gennaio 2012

Ancora un po' di natalizio

Io sono pienamente convinta di avere passato un periodo natalizio di grande pigrizia, ma tirando le somme attraverso le foto fatte, forse non è del tutto vero.
Non li ho utilizzati per decorare la casa, li avrò nuovi per il prossimo Natale, ma sono riuscita a terminare i due sal natalizi a cui partecipavo.
Il Sal Christmas Alphabet Prairie Schooler di Vale - Lost in cross stitch.
Piccoli cuscinetti ricamati su lino bianco Tessitura Chierese con la scritta Merry Christmas, stoffe natalizie e un nastrino rosso, verde o blu per appenderli.


E questi sono gli alberelli del Sunday sal for Christmas di Argante, ricamati su lino verde menta di Zweigart con schemi Christmas Tree II di The Prairie Schooler.
Per il momento sono appoggiati sul mio centrotavola, per il prossimo Natale avranno sicuramente anche il loro bel vasetto.


venerdì 13 gennaio 2012

Madame LaFee

Prima di Natale non ho fatto molto, ma questo ricamo l'ho finito, finalmente!!!
Io adoro i lavori di Madame LaFee, non troppo semplici da fare è vero, ma alla fine il risultato è assicurato.
L'avevo iniziato nel lontano mese di maggio, ne avevo parlato qui, poi causa un'estate pigra e inconcludente e un autunno non propriamente intenso creativamente parlando, era rimasto nel cestino ad aspettare.
Ma a dicembre fra un lavoro e l'altro l'ho ripreso e in men che non si dica l'ho anche terminato.
Mi piace moltissimo con tutta questa montagna e poi quell'omino di neve in angolo è davvero troppo carino!!!


Questo sarà uno dei tre quadretti da appendere su un muro del soggiorno, assieme a Jeux d'hiver, mentre per il terzo ancora non ho deciso quale scegliere .... spero solo non ci voglia un altro anno per vederlo finito ....

lunedì 9 gennaio 2012

Ritorno alla normalità

Purtroppo mi tocca!!!
Dopo due settimane di vacanza, di fantastico e profondo ozio, di dolce adorabile far nulla, la normalità è tornata.
Oggi si è ripreso il lavoro, ha ripreso la scuola, riprende il solito tran tran di corse, impegni, spese, mestieri e quant'altro, ma non mi lamento, del resto non a tutti capita di poter fare tanti giorni di vacanza tutti insieme. E' vero che in estate faccio una sola settimana, ma l'idea di fare le vacanze natalizie così lunghe mi piace, mi riposo davvero, mi rilasso profondamente, forse perchè è freddo e si sta bene rintanati in casa, forse perchè col calduccio di casa è facile rimettere in sesto i pensieri, ridimensionare al giusto valore i problemi, insomma per me è ormai abitudine, da quando ho ripreso a lavorare, utilizzare queste feste per rinascere e partire più carica che mai per il nuovo anno.
Non per niente i primi 3/4 mesi dell'anno sono anche i più produttivi per le mie crocette, ricamo tantissimo e con grande soddisfazione.
Quindi cominciamo bene questo 2012 ricamando in buona compagnia due sal (per il momento, poi strada facendo non si sa mai...):
Hospitality Sampler di Jeremiah Junction, il mio fantastico JJ annuale, ricamato su lino bianco di F.lli Graziano.
Quest'anno un sal a tre con Lo - Le pagine di Lo e Serena.
Dopo due anni di JJ rettangolari, un JJ verticale, un altro tassello per la "mia parete JJ".



Il secondo sal è Voice of the sheperd di Told in the Garden lanciato da Anto - Fare e disfare.
Lo ricamerò su lino color naturale di F.lli Graziano e cambierò sicuramente la scritta, ma ancora non ho deciso cosa scrivere.
E poi c'è da continuare lo smaltimento ricamabili e da finire il Sal LHN di Vale - Lost in cross stitch e poi ci sono altre mille mila idee di lavori che mi frullano per la testa, in definitiva un altro intensissimo anno di crocette in ottima compagnia.