lunedì 1 agosto 2011

Nuova legge sui libri

Sono lontana dal web da una settimana perchè ho dovuto resettare il computer e ripartire da zero, ho fatto un esperimento con Linux ma purtroppo è andato a finire male e la scelta migliore era resettare e ripartire. Naturalmente avevo salvato tutto! 
E cosa mi ritrovo a leggere? "Arriva la legge sul libro: ultimo mese di sconti superiori al 15%"
Mi sono fiondata a cercare notizie in merito .... non ci posso credere!!! 
Hanno fatto una legge per regolamentare l'editoria e mi ritrovo che dal 1° settembre sui libri non si potranno fare sconti più alti del 15%, le promozioni saranno decise dagli editori, non si potranno più fare a dicembre (!?!?), nel resto dell'anno non potranno durare oltre i 30 giorni e non potranno essere ripetute durante l'anno solare. Queste promozioni naturalmente vanno fatte sui libri nuovi o che vendono bene, naturalmente non su quelli a magazzino o di basso riscontro di vendite (Che dovranno sottostare ad un'altra serie di specifiche dell'editore per poter accedere ad eventuali sconti). E tutto nel nome della diffusione della cultura!!
Sarà sicuramente un modo per aiutare gli editori indipendenti che non hanno lo stesse capacità scontistiche e sarà sicuramente il primo passo verso un abbassamento del prezzo dei libri (come sembra succedere in altri paesi europei dove non esiste scontistica sui libri e i prezzi sono più bassi).
A me sembra tanto una delle solite iniquità italiane fatte per aiutare e proteggere le solite lobby dei grandi e sono convinta che alla fine da questa legge avremo solo tanti lettori in meno (che già in Italia siamo davvero pochini....), tanti libri in meno pubblicati, tanti libri in meno acquistati, proprio a danno della tanto sbandierata diffusione della cultura.
Abbiate pazienza ma siccome non ci credo che i prezzi si abbasseranno, come avida acquirente e fruitrice di libri per prima cosa ho firmato la petizione che trovate qui http://www.chicago-blog.it/2011/07/24/disciplina-del-prezzo-dei-libri-petizione-al-presidente-della-repubblica/comment-page-39/#comment-20205 e poi corro a fiondarmi sui miei soliti fornitori di libri in Internet e fare buona scorta di libri ... visto che di soldi non ne girano molti non so quando sarà il prossimo acquisto di libri .....


2 commenti:

AlessandraLace ha detto...

siamo alle solite!!! sembra che vogliono fare andare tutto all'incontrario, verso il regresso. anche io adoro i libri!

cattyva72 ha detto...

un motivo in più per andare in biblioteca...Oramai sono sempre li... Mi compro solo quelli di Alberto Angela e di Deaver..