lunedì 28 giugno 2010

Candy e giveaway

Cosa di meglio per affrontare un lunedì terribile che due candy strepitosi?

Scadono entrambi il 4 luglio

da Paola - Puntinipuntini


martedì 22 giugno 2010

Terapia antirotture

Quando ci vuole, ci vuole.
E quando la vita si fa dura, i duri fanno .... shopping!!!
Stavolta sono andata a caccia di charms e di sfizi per la mia ricamite acuta e li ho trovati, pure a non tanti chilometri da casa.
Immaginate di aprire una busta cicciottosa e venire investite dal profumo del legno fresco.
Immaginate quell'intenso profumo che sa di resina, di bosco, di frutti, di tutta la meraviglia di una passeggiata di prima mattina.
Ecco questo è quanto ho provato quando ho aperto la busta di Argante

Il porta forbici e la melina portafili sono fantastici, ma quando ho aperto quel sacchettino pieno di gufetti, ghirlande e fiocchi di neve ..... il mondo ha cambiato volto.
Quante meraviglie sono uscite da quella busta e quanto io mi sono ricaricata al solo pensiero di tutto quello che potrò o riuscirò a fare con tutto questo ben di dio.
E poi pensare già che a Natale a qualche amica potrebbe far piacere ricevere cose così belle.
Questa è la mia ricarica naturale, adoro entusiasmarmi per cose simili, sarà sciocco, ma adoro gioire di queste piccole cose.
E adesso?
Adesso si riparte alla carica di un'estate all'insegna del lavoro e dello studio, alla carica contro le angherie altrui, perchè noi ne usciremo comunque vincitori.
E non si sa mai che a fine settembre ..... a Monaco .... qualcosa o qualcuno ci aspetti ....

lunedì 21 giugno 2010

Male, molto male

E si purtroppo i risultati scolastici di Ale sono andati male, promosso si ma con 3 materie come latino, matematica e tedesco a settembre e con l'intero programma dell'anno ...... matematica si sapeva, l'antipatia caratteriale reciproca è cosa nota, tant'è che nella valutazione generale dell'alunno ne ha detto peste e corna, cosa che non si ritrova nelle altre 2 schede, ma le altre due sono state una sorpresa, in particolare tedesco che anche nei colloqui non aveva dato segni ci fossero problemi visto che era sufficiente.
Una sorpresa decisamente poco piacevole, visto che poi una verifica e un'interrogazione di latino, che poteva valere il 6, sono saltate causa malattia della prof, ma di questo non si è tenuto conto.... al momento non l'ho presa molto bene, penso alla sua estate di riposo che va in fumo dopo un anno di tante fatiche, penso alle corse che dovremo fare fra una lezione e l'altra, penso alla scuola che inizierà 10 giorni prima degli altri, penso alle spese da sostenere e, non ultimo, penso alle mie ferie che se ne vanno in fumo e con esse i miei unici 5 giorni di riposo.

Forse sarà anche un giudizio di parte, ma devo dire che la sua crisi di inizio anno gliel'hanno fatta pagare e molto caramente, non si è minimamente tenuto conto dello sforzo fatto per tornare a galla e tantomeno degli 8 in tutte le altre materie, da un certo punto di vista forse è meglio essere studenti mediocri, almeno così non ti rompe nessuno e il 6 ce l'hai assicurato; la mia valutazione dell'attuale sistema scolastico non è mai stata delle migliori, nemmeno prima quando Ale aveva ottimi voti, ho sempre sostenuto che la scuola attuale è per i mediocri e quest'anno purtroppo mi hanno dato ancora ragione, sono passati con il 6 due studenti "figli di" nonostante le grandi lacune, ma non sono passati a pieni voti 2 fra i migliori .... ma forse è meglio che mi fermi qui..... non è certo questa la sede.
E allora cosa meglio che sfogare rabbia e delusione, in attesa di parlarne con calma e di rimboccarsi le maniche, che dedicarmi a qualcosa di assolutamente piacevole?

Questo è il risultato della mia grande rabbia fra sabato e domenica, fra ricamo e il CD "Haarp" dei Muse in sottofondo
Cuore ricamato su emiane giallina, bottoni di Puntinipuntini, schema del ricamo e del cuore Acufactum, panno azzurro e stoffa blu (alquanto natalizia, ma qui fa freddo .....) presi fra i rimasugli del mio armadio.
Fatto e pensato sul blu e sull'azzurro perchè sono i miei colori, che amo e che mi rilassano, per far sbollire la rabbia, per non pensare alle ingiustizie, per non pensare alle due nuove sanzioni di altrui causa (3 in questa settimana e ancora non è finita)..... come week end niente male ..... speriamo arrivi il sole ....

domenica 20 giugno 2010

Ancora bavaglie

Mentre per Marco si avvicina a grandi passi l'avventura dell'asilo nido

io continuo a preparargli tante allegre bavaglie
(Clicca sull'immagine per ingrandire)

sabato 19 giugno 2010

Outrageous owls

Eccoli i miei "scandalosi" gufetti!!

Non sono carini??

Io li adoro!!

Pensavo di farne un cuscino tutto sui toni dell'azzurro, devo trovare la stoffa giusta.

(Clicca sull'immagine per ingrandire)

Lino Zweigart azzurro, filati Dmc,
Schema "Outrageous owls" di Glendon Place

venerdì 18 giugno 2010

Acquisti e swap

Per stemperare le tensioni di questi giorni, cosa meglio di un piccolo acquisto e di un nuovo swap?

Da Argante e la sua
Primitive hare ho trovato dei charms bellissimi fra gufetti e fiocchi di neve che mi arriveranno la prossima settimana e non vedo l'ora .....

Mentre nel suo Filo incantato ho pensato bene di iscrivermi allo Swap tea, una swap diverso dal solito, originale direi, basato sul tea e contorno.

Mi è piaciuto subito per queste sue regole un po' speciali, per far fronte alle quali sarò "costretta" ad andare a rinfrescarmi la memoria alla Peter's Tea House di Trento ....


Le iscrizioni sono aperte fino al 15 settembre
.

giovedì 17 giugno 2010

Settimana strana

Proprio strana quest'ultima settimana, ma è periodo di attesa.
Il grande concerto dei Muse è passato ed ha lasciato ampi strascichi di grande felicità e voglia di cantare che la realtà di tutti i giorni non è riuscita a smontare, per fortuna.
Ciò non toglie che sia periodo di attesa, mi manca la serenità necessaria per sedermi al mio tavolo e creare, mi manca la calma necessaria per leggere.

Prima attesa: i risultati di Ale, sicuramente promosso visto che la lettera tanto temuta non è arrivata, anche perchè mi avrebbe alquanto stupito avendo in bilico solo 2 materie, ma resta da sapere se sarà promozione a pieni voti o meno. E fino a domani pomeriggio c'è da attendere, in casa non si dice nulla, Ale non vuol saperne di parlarne, si attende ..... poi sabato si parlerà di progetti estivi, di cosa fare, dove andare ....

Seconda attesa, decisamente meno piacevole, ma è periodo di pagamenti, tasse e vecchie sanzioni di altrui causa, un salasso infinito a fronte di poco, molto poco, ma c'è da pagare e non voglio soffermarmi su cose che mi farebbero solo arrabbiare.

Intanto continuo la mia produzione di bavaglie, devo farne ancora 7 ..... però dopo una quindicina, non ne sono più così entusiasta.

Ma n
onostante tutto questo, negli ultimi due giorni, anche a causa del tempo terribile fatto di acqua, fresco e buio, mi sono lasciata prendere da un raptus crocettoso e mi sono buttata sui 6 gufetti Glendon Place .... sono quasi finiti .... sono bellissimi!!!
A breve la foto del lavoro finito.

venerdì 11 giugno 2010

Fantasticamente Muse!!

Immensamente Muse!!
Meravigliosa musica!!!
Indimenticabile serata!!!

La giornata è cominciata presto, c'erano la corriera e il treno da prendere prima di incontrarsi a Verona con mia sorella e mio cognato e proseguire in macchina per Milano.
Il tempo ci è stato amico, non ha piovuto, è passato presto e già siamo sulla strada per San Siro; sono solo le 19, il concerto inizierà solo alle 21,15, ma abbiamo solo voglia di essere qui nello stadio, in nessun altro posto che non sia questo.

Ascoltiamo con piacere i Kasabian, niente male davvero, ma stiamo aspettando "Loro" .... il tempo scorre .... si avvicina il momento ..... e finalmente eccoli!!!

Un corteo di bandiere, un boato nello stadio, siamo in 60000 che saltiamo in piedi all'unisono ed eccoli ..... sono sul palco.


La musica è partita subito con un'esplosione di energia infinita, accompagnata dalle immagini che scorrono sul grande video sovrastante il palco e sono luci, colori, ritmi, parole che si inseguono, che emozionano, che chiedono movimento, che esigono tutta la nostra passione.

Il tempo sembra fermarsi, non c'è più null'altro intorno a noi, il mondo è travolto da questa grandissima musica, noi di S. Siro non smettiamo un attimo di cantare, di battere le mani, di gridare al cielo la nostra immensa felicità.

Il concerto è durato due ore, hanno suonato con una carica pazzesca per circa un'ora prima di permettersi una prima pausa, un nuovo gruppo di canzoni, una nuova pausa e quindi il gran finale con la strepitosa Knights of Cydonia, suonata in maniera assolutamente emozionante, non la dimenticherò molto presto.

La scaletta del concerto era basata soprattutto sull'ultimo album uscito "The resistance" inframezzata dai grandi hit dagli album precendenti, non saprei dire quale canzone mancava nelle 22 (contato giusto?), non saprei dire quale mi è piaciuta di più, so soltanto che io oggi sto ancora cantando, se non è carica questa ....

Più di tutte le immagini che scorrevano in video o degli effetti speciali, era la loro musica la vera protagonista, così potente, dirompente, travolgente, così perfetta.
E Matt con quella voce, quella chitarra che ti parla, così sentitamente divo, non era da poco nell'incitare, nel darsi all'abbraccio dei fans, un divo a tutti gli effetti, capace di attirare l'attenzione di tutti e di tenersela ben stretta.
Ma che effetto farà avere davanti 60000 persone che dipendono in tutto e per tutto da te?

E loro che sembrano divertirsi come dei matti, bastava vedere sullo schermo gigante il viso di Dom, il batterista, per pensare di avere davanti non una star ma un ragazzino cui hanno regalato un bellissimo giocattolo, qualcosa di nuovo da scoprire subito.

Sono fantastici!!
Assolutamente mitici!!! Ispirati e travolgenti come pochi!! Stratosferici!!
E cosa dire dell'armonica suonata da Chris, il bassista, con un brano di Morricone da C'era una volta il West a fare da intro a Knights of Cydonia? E la ballerina che danza appesa ad un ufo in volo sul pubblico durante l'intensa esecuzione di Unintended e Exogenesis I? E la piattaforma esagonale che si stacca dal palco per arrivare fino a metà del prato con i nostri 3 miti?
Mi avevano detto che live erano grandi, ma sinceramente non pensavo così, è stata un'emozione unica e continua durata 2 ore, ancora oggi sento la grande forza di questa energia, e la prossima volta ancora e poi ancora ogni volta che potrò, per rivivere ancora infinite volte questa grande emozione.




lunedì 7 giugno 2010

Ci siamo

Si, il momento tanto atteso è arrivato!!

Domani mattina si parte e alle 21,00, allo stadio S. Siro, io e Ale ci saremo

domenica 6 giugno 2010

Gufi .....

.... si ancora.

Per il scissor finder dedicato alla forbice ..... a gufo

(Clicca sull'immagine per ingrandire)

Adesso devo farne ancora uno per la forbice rossa,

appena ho tempo.

venerdì 4 giugno 2010

Scissor finder

Lino rustico color avorio

Un po' di ovatta piatta, di quella per fare le presine imbottite


Una lettera

Un piccolo cuore


E finalmente anch'io ho il mio scissor finder!!!


Ne ho già in lavorazione un secondo


Con un animale ......

giovedì 3 giugno 2010

A tutto baby

Bavaglie in spugna per un bimbo che comincia la sua prima grande avventura fuori casa

mercoledì 2 giugno 2010

Altre tracce ....

.... dei gufetti Glendon Place.

Il primo, di sei, finito.

Non è grazioso?!?!


(Clicca sull'immagine per ingrandire)

martedì 1 giugno 2010

Domenica speciale

Domenica eravamo qui, a Naturno.
Nonostante l'inizio giornata sotto la pioggia, è poi uscito un bel sole

(Clicca sulle immagini per ingrandirle) Due delle sale interne, e c'è anche il "nostro" tavolo, ci riservano sempre lo stesso.


Amiamo molto Wiedenplatzer Keller,
l'ospitalità eccellente, la cucina favolosa, ormai è la nostra abitudine preferita.

Questo un assaggio dell'esterno


Come si fa a non amare dei posti cosi?!?!

Questo è il nostro rifugio, ce lo ha fatto conoscere un nostro amico di Merano ed è stato amore a prima vista.
Ogni volta che possiamo scappiamo qui, è il nostro modo per riappacificarci con il mondo e con i nostri problemi, non l'abbiamo ancora condiviso con nessuno, lo ammetto ne siamo un po' gelosi!