domenica 22 agosto 2010

Ho messo ordine

Innanzitutto nella mia vita.
E stavolta non sono solo buoni propositi, ci sono stati un paio di eventi che mi hanno fatto decidere di passare ai fatti.

Ho terminato i miei impegni con il mio gruppo di beneficienza, ho consegnato gli ultimi lavori alle mie clienti, ho messo in chiaro alcune cose che andavano chiarite con un paio di persone, abbiamo preso una decisione definitiva, forse drastica ma che ci appaga appieno, per la Cresima di mio figlio, e io mi sento molto meglio.
Sono "ben" 7 giorni e mi piace sottolineare che sono proprio 7 giorni che non ho mal di testa, che mi sento meno stanca sfinita e sono meno in difficoltà a ricordare le cose.
Sono arrivata al punto di prendere 2 appuntamenti nello stesso giorno e se non lo notava Ale io nemmeno me ne accorgevo, sul lavoro se non scrivevo tutto facevo una fatica terribile anche solo a ricordare le cose del giorno prima, senza parlare dell'irritabilità legata ad un mal di testa continuo che non passava più con niente.
Adesso sto finalmente migliorando, le difficoltà del mio lavoro e il fatto che non riesco a trovarne un altro, le difficoltà legate al dover finire la casa, non sono passate e non le posso tralasciare, ma almeno non ho più il peso di tutto il resto, l'assillo continuo di non riuscire al meglio nel ricamo, l'assillo di non farcela a seguire le scadenze, l'assillo di dover fare forzatamente qualcosa solo per il piacere degli altri.

E per mettere ordine ho cominciato da qui, dal mio angolo di lavoro.

Ci ho passato 3 pomeriggi assolutamente rilassanti, aiutata da mio figlio abbiamo reso un tavolo totalmente caotico e disordinato in un angolo colorato e piacevole.

Ho messo in ordine e catalogato tutti gli schemi e i libri e adesso la mia vecchia credenza è guardabile; finalmente so quante e quali stoffe ho, quali tovagliette, asciugapiatti e quant'altro ho da ricamare.

Sedersi al mio tavolo adesso è tutta un'altra cosa, non è più un obbligo, è il piacere di stare in mezzo alle cose che mi piacciono tanto.

8 commenti:

POSI ha detto...

Brava....a volte l'ORDINE è proprio quello che ci vuole...è praticamente necessario....quando ormai si raggiunge il fondo, o il vaso trabocca, l'unica vera cosa è mettere Ordine, sia nella propria Vita che Fisicamente...anche a me a volte capita e devo dire che il Dopo è rilassante..peccato che poi a volte, quasi subito il "caos" ricomincia!!:-D Forza...ma lasciarsi andare!!Un abbraccio!!!
Chiara
http://langolodellacalzetta.blogspot.com/

pat ha detto...

l'importante e' che tu abbia recuperato un po' di forza fisica ed ottimismo, cosi' vedrai che anche il resto andra' certamente meglio
un caro saluto
Pat

Sachertorte ha detto...

Come condivido quello che dici: sembra incredibile, ma basta mettere dei "paletti" alle proprie abitudini e soprattutti a quelle che abbiamo per troppo tempo destinato ai terzi per sentirsi subito meglio. E poi dicono che non è vero che lo stress e l'ansia sono i genitori di tutti i mali...col piffero!!!! Brava Margherita...tanto chi ci ama ci ama comunque e i "paletti" ci danno la misura di quali sono i veri amici. La tua stanza da lavoro è meravigliosa! Solare, colorata e viva...come sei tu in questo momento...è da lì che hai cominciato...ma come vedi, i risultati si vedono subito! Un bacione, Nadia

Nefertari ha detto...

Non sai quanto piacere mi ha fatto leggere questo tuo post! Hai ragione, i problemi quelli restano e non ci possiamo fare niente, ma il modo migliore per affrontarli è stare bene con noi stesse. Te lo dice una che oggi ha un attacco di gastrite alla vigilia dell'esame di riparazione di matematica del figlio...per non parlare della prossima settimana, quando si deciderà il destino del prossimo anno lavorativo di mio marito! A presto.
Mariagrazia

Argante del Lago ha detto...

Brava Margherita! Così si fa, a volte bisogna proprio tagliar via i rami secchi! Io in queste settimane di riposo credo che metterò mano alla mia craft room, nel senso che me la ceerò... devo ancora capire perchè non l'ho mai fatto considerando che ho una stanza che mi avanza.... Comunque vai avanti così, prima un po' di ordine in sè stesse e un po' di serenità, poi glialtri!

Un abbraccio

Mariarita ha detto...

I tuoi ultimi due post sono tra i meglio che io abbia mai letto!!!
Complimenti, hai fatto una giusta scelta. La salute, la famiglia ed il lavoro innanzi tutto.
Anche io causa il problema di salute...ho tagliato gli swap e piano piano toglierò altro...è da una vita che non faccio nulla per me ed io da brava bradipa annaspo a far regali vari.
Prenderò esempio da te...grazie!
Bacioni grandi
Mariarita
complimenti il tuo angolo di lavoro è stupendo, caldo e colorato!!!
Grazie per gli auguri per la Benedetta.

verderame ha detto...

che bello il tuo angolo creativo, a me qasi quasi pare uno studio professionale, una meraviglia, ciao Marina

Loredana ha detto...

Ciao carissima, mi ha fatto veramente piacere leggere quello che hai scritto e che ti senti meglio: sono una grandissima sostenitrice dell'ordine, materiale e non. Alleggerirci di quello che non serve o, peggio ancora, che ci fa stare/vivere male è indispensabile, purtroppo non sempre è realizzabile, ma quando lo è... via, grandi pulizie senza rimpianti!!
Un bacio grande, Lò

PS: anche la fetta di Germania di quest'anno ci è piaciuta tanto, a breve posterò qualche foto ;-)