martedì 31 marzo 2009

Bottoni, ancora bottoni

Come dice il titolo, bottoni, ancora bottoni e spilli, naturalmente dell'impareggiabile, ormai international, Paola.
Mi piacciono le sue creazioni, così belle, così leggere, così eleganti o, come dice mio figlio, assolutamente stylist.
Vedete le nuove generazioni: 1 parola=1 concetto, e noi,
ragazze vintage, ancora qui a scrivere tutte le parole.
E dietro questi bottoni una storia: sono in posta ad attendermi dal 19 marzo!!! Ma vi rendete conto!? Io che non vedevo l'ora che arrivassero per gustarmeli fino in fondo, e quel cretino di un postino che si "dimentica" di lasciarmi l'avviso e vuole pure avere ragione .... fortuna ha voluto che dovessi spedire il mio RR oggi, che gli altri uffici fossero chiusi, che proprio oggi avessi la macchina, serie di casualità che alla fine mi hanno portato nell'ufficio giusto al momento giusto.
Che fortuna ........

lunedì 30 marzo 2009

Il mio angolo preferito

Ho sperato fino all'ultimo non tanto in un raggio di sole, ma almeno in un po' di luce e invece niente.
Allora per partecipare al concorso di Giuliana-Di cuore ho dovuto utilizzare delle foto fatte in precedenza.
Premetto che il mio angolo definitivo sul soppalco, scrivania con credenza piena di libri e mobile per le stoffe non è ancora terminato, quindi non è fotografabile, vi faccio perciò vedere dove di solito realizzo i miei lavori attualmente.

Qui è dove lavoro, fra i miei amatissimi libri, fra quadri e cuscini ricamati.
Il mio tavolino di lavoro è costituito da un cassetto con ruote pieno di dischi 33 giri, che ancora ascolto, con un coperchio in legno, pezzo unico, doppio utilizzo.
Da notare, se si riesce, sotto la lampada, una torre in Lego, l'ha messa mio figlio per tenere d'occhio me e i miei lavori.

Altro piccolo lavoro

E' stato un grande week end, a livello di rapporti personali è stato uno schifo, ma come lavori visto il tempo atmosferico da lupi, è stato veramente fantastico.
Ieri vi ho presentato la mia nuova borsa, ma mi sono dimenticata di farvi vedere un lavoro su commissione fatto negli ultimi 3 giorni, una salvietta con delle rose


Come al solito mi dispiace, nasce come lavoro su commissione, ma quando devo separarmene è sempre un dispiacere.

domenica 29 marzo 2009

A spasso con Daisy

Fuori diluvia? E' buio anche a mezzogiorno? E' tutto grigio e fa freddo?
Ci penso io a creare la primavera: vi presento il mezzo con cui porterò a spasso i miei ricami.
Vi ricordate?
Questa era la borsa prima della cura. ecco cosa è diventata!
Un nastro di lino colore naturale, "quattro crocette", alcune perline Mill Hill, gli immancabili bottoncini di
Paola e il gioco è fatto.
Mancano ancora dei cuori di panno alla base dei manici, ma quelli arriveranno fra 10/15 giorni e io non ce la facevo ad aspettare.

Cosa ne dite,
è carina?
Pensate che i miei lavori verranno a spasso volentieri?

Chissà .....



sabato 28 marzo 2009

Acquisti!!

Accidenti, niente di meglio degli acquisti crocettosi per tirare su il morale e anche il fisico, naturalmente soldi permettendo ....
Ecco il mio ultimo acquisto, in attesa del mio ordine trimestrale a
Casa Cenina, ho voluto provare Universe Broderie: ma che bello!!!
E non è ancora arrivato tutto, manca la busta dei charms che arriva da un altro loro magazzino, magari me la trovo nella cassetta della posta oggi.

Mi sono buttata sugli schemi Madame La Fee, con la primavera alle porte io ho preso un paio di quadri invernali che sicuramente vedranno la luce in piena estate ..... Il bello è che in ognuno di questi schemi c'è un piccolo charm in regalo, quindi oltre al bello dello schema c'è anche la cortesia del regalino .... veramente super!

Certo che aprire questo blog è stata un'idea stupenda, oltre che trovare tante amiche, ho anche aperto una porta su un mondo tutto da scoprire: disegnatori nuovi, idee, voglia di provare nuove tecniche, negozi nuovi, quante meraviglie!!


venerdì 27 marzo 2009

Non solo Round Robin

E' stata una settimana da incubo, con un capo completamente fuso, tutta improntata a "un casino tira l'altro", oggi è venerdì, finisce la settimana e spero che la prossima, nonostante il brutto tempo previsto, cominci meglio...... un po' meglio ..... decisamente meglio!
Questo vuol dire che ho ricamato tanto, in parte si, giusto per togliere la tensione, tanto ormai è assodato che più sono in crisi e più lavoro, invento, penso, non sono messa tanto bene!?!?

Infatti ecco il gatto del mio RR "Tutte insieme appassionatamente"Spero che piacerà a Claudia, poi martedì la tela parte verso altri lidi, ormai manca una sola tappa alla fine di questo RR, un RR davvero alquanto piacevole.
In questa settimana ho cominciato a pensare all'organizzazione del SAL Winter Queen, saranno contente le mie compagne di viaggio: non mi sono dimenticata di voi!!!!
Ma ho fatto anche un paio di acquisti, di cui uno arrivato proprio oggi e di cui domani arriveranno anche le foto, nel giorno nero più nero della settimana lui, il mio pacchettino tanto sognato, è arrivato a togliere tutte queste nubi nere.
Ho messo in cantiere l'idea del mio primo biscornu, sarebbe il regalo ad un'amica carissima, ma tutto dipende dalla riuscita, se viene bene glielo regalo, altrimenti per lei ci sarà il secondo.

E poi c'è questa borsa, è in juta grossa, plastificata all'interno, con i manici morbidi; l'ho acquistata presso la mia cooperativa, amo fare la spesa con le borse di tela, ma per questa non ci sarà la spesa, sto lavorando per farla diventare la borsa con cui portare a spasso i miei lavori, presto avrete sue notizie.

domenica 22 marzo 2009

Passaggio di consegne

E' primavera sul calendario, ma prima che arrivi effettivamente con tutto il suo calore, qui ci vorrà ancora un po' di tempo. In valle neve ormai pochissima, ma su in alto se ne starà tranquilla fino a maggio inoltrato e questo porta aria fresca in valle.
Questo però non vuol dire che nel tepore di casa non si possa già godere della primavera.
E allora ecco che l'omino di neve, che ha fatto compagnia al mio cactus per tutto l'inverno, va in letargo e lascia spazio alle uova colorate che celebrano la Pasqua.

sabato 21 marzo 2009

Un altro piccolo gufo


E questo è il secondo gufetto in lino e panno, secondo esperimento di cucito creativo acquistato a Vicenza a 3 civette sul comò, molto imperfetto, ma mi piace tantissimo.
Naturalmente mio figlio si è già accapparrato entrambi i gufi .... vanno così a fare compagnia a tutti gli altri gufi di casa.
Qui si dice che siano portatori di cose non buone, ma come si fa a non affezionarsi a due "cosini" così simpatici?!?!
Per il momento, mio malgrado, devo sospendere il cucito creativo, devo dedicarmi al SAL, ormai è ora di cominciare a concretizzare, e poi ho sempre il lavoro su commissione ............

venerdì 20 marzo 2009

Buona Primavera!

E sia Buona Primavera a tutte voi!!

Perchè il 20 marzo?! Ma, e il vecchio 21 marzo?
Quest'anno è un anno astronomicamente molto importante, infatti abbiamo l'Equinozio di primavera in anticipo di un giorno oltre all' Equinozio di primavera a Perinaldo.

giovedì 19 marzo 2009

Letture

Ho finito Alberto Angela, inutile dire che lo trovo assolutamente strepitoso oltre che in video anche in libro, una storia di Roma assolutamente avvincente e convincente.
Ma non perdiamo tempo, ho una lista lunga così da leggere, quindi partiamo con questo "La sorella di Mozart" di Rita Charbonnier, dedicato effettivamente alla vita di Nannerl, sorella del più famoso Amadeus, altrettanto brava, ma, purtroppo per lei, era femmina e nel 1700 per le donne non c'era nulla, figurarsi una carriera di compositrice e musicista....

martedì 17 marzo 2009

Cucito creativo

Eccolo finalmente, il mio primo gufetto di panno
Ecco il mio primo lavoro di cucito creativo, abbiate pietà delle mie imperfezioni, ma ci ho messo tutta me stessa per creare questo "cosino" così carino che avevo acquistato ad Abilmente da 3 Civette sul comò.
Oggi, se riesco, vorrei mettere in lavorazione anche il secondo gufetto, un po' più grande, un pochino più difficile, ma l'importante è cominciare.
E' un po' che ho voglia di qualcosa di diverso dal punto croce, che mi attira molto è il cucito creativo, soprattutto dopo aver bazzicato le fiere di Vicenza, dove le creazioni sono una più bella dell'altra e allora che sia cucito creativo.

sabato 14 marzo 2009

Blog Candy

Va bè non vinco mai nulla e per consolarmi mi dico che la mia fortuna è altrove, anche se a volte mi chiedo dove ....
Ma mi piace partecipare ai blog candy delle amiche, questa amica poi è davvero speciale visto che fra poco inizieremo un SAL insieme.

Auguri Milena e al tuo bellissimo blog Creare con il cuore.

venerdì 13 marzo 2009

Io Pago? Stavolta no.

Io amo il mio commercialista, lo adoro assolutamente quando mi dice che sono a credito, di qualsiasi cosa ma che sia a credito.
Dopo 6 anni passati a pagare sempre, comunque ed in ogni caso, finalmente la bella notizia che per una volta sono a credito!!! Non devo pagare!?! Oddio ma sarà vero?
Me lo sono fatta ripetere due volte, non ci volevo credere.
E sia che dopo tanto pagare, finalmente un attimo di sollievo, è solo un attimo, ma è pur sempre meglio di nulla!

Letture

Non sono riuscita a finire il libro "Due vite" di Vikram Seth, non sono proprio minimamente riuscita ad appassionarmi alla biografia degli zii di Vikram, lui indiano trapiantato a Londra e lei tedesca di origine ebrea, trapiantata a Londra poco prima dello scoppio della seconda guerra mondiale.
Non amo le biografie e questo libro ne è un'ulteriore conferma, nonostante la critica lo abbia accolto benissimo, io proprio non sono riuscita a terminarlo, della serie: una pagina e già cominciavo a sbadigliare.
In compenso adesso sto leggendo la storia dell'antica Roma scritta da Alberto Angela, mi piace la storia, adoro Alberto Angela: in due sere ho già fatto un quarto di libro; parla di una giornata nell'antica Roma, partendo all'alba fino a sera inoltrata racconta le persone, i luoghi, caratteristiche e abitudini di quella che per l'epoca era una grande metropoli.
Tra l'altro sono talmente abituata ad ascoltarlo nei suoi programmi televisisi, che mentre leggo mi sembra di sentire la sua voce che racconta.

mercoledì 11 marzo 2009

Tegola

Giusto per inziare bene e per non smentire il periodo, altra tegola da 1000 euro dalla sera alla mattina, ma che bello!!
Tra una tegola che tira l'altra ormai non mi scanso nemmeno più.
Rassegnata? Forse .... ma forse non ancora del tutto.
Ma prima o poi su qualsiasi tetto le tegole devono finire, o mi sbaglio?!?!

sabato 7 marzo 2009

Cura per la paura

Questo è il risultato della mia cura contro la strizza da dentista
Non vuoi pensare a cosa ti toccherà in quell'ora di appuntamento?
Ricama, ricama, conta le crocette, "cerca" di centrare bene il lavoro, e poi conta ancora, metti gli spilli, ricama, ricama, ricama .....
Risultato: dal dentista sei andata un po' meno tesa e le tue salviette sono belle che ricamate.
Si perchè queste sono proprio le mie, visto che i miei uomini sono stufi di utilizzare salviette coi segni dei "pasticci" che mi metto i faccia, dopo quelle di Ale coi cactus, adesso è toccato alle mie, molto semplici nel disegno ma con tutti i miei colori preferiti.
Adesso sono in attesa che mio marito mi dica cosa gli piacerebbe sulla sua, così ricama, ricama, arriva anche quella.

venerdì 6 marzo 2009

Potere della rete

Ebbene si, il potere della rete, ovvero il potere di Internet, con tutte le gioie e i dolori, il bello e il brutto che Internet comporta, con buona pace dei mille studiosi che ne dicono peste e corna.
Ho fatto un piccolo intervento ai denti, uno dei tanti che dovrò fare per rimettere in sesto i danni di qualche dentista "deficiente" - non è il caso di dire di più .... - niente di grave, qualche dolorino, bè un po' di dolore, un po' di rintronamento, insomma un paio di giorni per rimetterti in piedi ci vogliono; sono a casa, apro la posta e cosa scopro?
Le mie Amiche Internettiane che mi scrivono tante cose divertenti, non posso ridere, ma mi fanno sorridere, mi tirano su il morale, come potevano sapere?
A volte sono stupita davvero da quello che unisce le persone, questi messaggi potevano arrivare un giorno prima o uno dopo, e invece sono arrivati il giorno giusto in cui servivano.
E nella vita reale vivi fra parenti e persone vere, le incontri, ci parli, ti frequenti cercando di creare delle amicizie vere, l'amicizia fatta di divertimento, di piacere di stare assieme, di aiuto all'occorrenza, e invece cosa trovi? Ipocrisia, falsità, invidia, tanta invidia, quanta invidia!!!
Ma invidia di cosa? Dei miei problemi? Della fatica che sto facendo per tenere in piedi il sogno più grande della mia vita? O forse invidia della mia voglia di sorridere comunque ed in ogni caso, perchè un sorriso non costa nulla ma ti fa tanto bene? O forse invidia perchè io mi sento libera e sono libera di fare le mie scelte? Invidia perchè non ho voglia di mollare e non mollo dovesse cascare il
mondo?
Senza parlare dei ragazzi con cui va a scuola Ale, che hanno un grado di invidia tale da pretendere che lui studi meno per non far fare brutta figura a loro? Che invidiano le presunte "agevolazioni" dei prof nei suoi confronti? Meglio invidiare le "agevolazioni" piuttosto che far fatica e mettersi a studiare vero?!?!?!?!?
Povere piccole persone! Non soffro di invidia e non potrò mai invidiarvi!!
Farò ancora tanta fatica, mi sentirò dire ancora miliardi di volte "Ma cosa vuoi che sia il tuo, sapessi io?" perchè tutti stanno sempre peggio di te, ma tutto questo conta poco, che conta davvero è che la mia serenità interiore, la mia libertà, la mia voglia di sorridere non me lo può toccare nessuno.


La lettrice bugiarda

Ma che bel libro!
E' vero lo dico spesso, non è colpa mia se ultimamente ci sono tanti bellissimi libri, se vorrei poter passare più ore a leggere, se mi è appena arrivata la mail dell'uscita dell'ultimo libro di Terry Brooks, quello che chiude la trilogia della Genesi di Shannara, e io sto già friggendo perchè fino a mercoledì non posso andare in biblioteca.
Ma torniamo a La Lettrice Bugiarda, perchè mi è piaciuto? Perchè parla di donne forti e coraggiose, con le loro paure e le loro incertezze, donne che riescono a farcela da sole anche senza un "cavaliere" al fianco; quello che però mi ha fatto decidere di leggerlo è che il libro parte dalla capacità delle varie protagoniste del libro di leggere gli avvenimenti nel pizzo, pizzo creato a fuselli e che una volta finito e messo controluce permette, andando oltre la trama del merletto, di vedere cosa accadrà: è un particolare che mi ha attratto, un particolare decisamente fuori dal comune.
La storia? Due gemelle, una delle due scompare e qui cominciano, per chi rimane, i sensi di colpa, la follia, la fuga dai ricordi, fino al ritorno per ritrovare il passato e potersi costruire un futuro e scoprire che ..... fra bugie, tradimenti, segreti, dolore e gioia, la storia di una famiglia quasi di sole donne, dove ogni capitolo è scritto dal punto di vista di uno dei protagonisti, altra cosa davvero particolare ma che ti permette di capire al meglio i vari personaggi, cosa pensano, cosa "vedono".
377 pagine da leggere presto, presto, perchè ogni capitolo chiede di leggerne ancora uno e poi un altro, e un altro ancora .....

lunedì 2 marzo 2009

Abilmente

Ecco qua l'esito della mia toccata e fuga a Vicenza, un paio d'ore libere e quattro salti fra gli stand, non è questo il modo di andare in fiera, ma tant'è che è tutto quello che sono riuscita a ritagliarmi.
Quindi niente incontri, che peccato, non ho nemmeno potuto fermarmi allo stand di Paoletta, ne riparliamo ad ottobre.Un paio di nastri Vaupel acquistati al Telaio Povolaro (dove sono di una gentilezza veramente esagerata), del lino Riviera dei Flli Graziano, un appendino con una coppia di ricci (gufi, civette e ricci in casa mia abbondano), gli immancabili schemi Rovaris, ma più di tutto mi son fatta tentare da due gufetti di panno da assemblare, erano li che ti guardavano con quegli occhioni .... come facevi a non prenderli .....
Quasi nemmeno 2 ore, ma intense, dove ho visto di quelle meraviglie che ti fanno solo venir voglia di fare, fare e ancora fare.

Mi chiedo: come si fa ad annoiarsi?

Noia? Qui da me è inesistente....