venerdì 30 gennaio 2009

Una ninfea

Ecco finita la mia ninfea con libellule in volo e cuori, tanto sole e ancora tanta voglia di crocettare E questa volta la macchina fotografica non mi ha tradito, i colori sono proprio così - I particolari, con i bottoncini di Paola in primo piano
Grassetto

giovedì 29 gennaio 2009

Un bel sole

Oggi c'è un sole fantastico e per il momento la mia gabbia si è sciolta, durante la pausa pranzo, stante una temperatura davvero gradevole, mi sono anche concessa 10 minuti di sole, mi sembra di rinascere; peccato che la primavera sia ancora così lontana, da sabato sera purtroppo danno un nuovo peggioramento del tempo con neve, ok mi piace la neve, mi rilassa con tutto il silenzio che si porta appresso, ma quest'anno non ci da tregua, ho appena finito di spalare e subito lei ritorna, forse negli ultimi anni ci eravamo abituati un po' troppo bene.
Nel frattempo la mia ninfea è finita, bellissima con i fili setati e con i bottoncini di Paola ad impreziosirla, domani dovrei riuscire a fare le foto e poi postarle; ho già pronto tutto per il secondo cuore Rovaris da fare, mentre piano piano continua anche il quadro Pooh, non so stare con le mani in mano, ho un grande bisogno di ricamo ed è meglio assecondarlo, visto che fra qualche giorno dovrò dedicarmi ad un lavoro su commissione carino ma non così coinvolgente.
Ieri sera facendo passare scatole e cassetti pensando a nuovi lavori, mi sono venuti fra le mani i teli bagno bianchi e azzurri, che da tempo riposano con tanto di schema in attesa; visto che in quest'ultimo periodo ho fatto tanti quadri e strisce da appendere e visto che dovrei acquistare dei nuovi teli bagno perchè quelli che ho cominciano a sentire gli anni, potrei dedicare un po' di tempo agli accessori e fare qualcosa di nuovo anche per il mio bagno.

domenica 25 gennaio 2009

Sentirsi in gabbia

Pensiero della domenica sera dettato da un commento di Nadia Sachertorte.
In questo periodo mi sento molto bene fisicamente, mi sento riposata e con tanta voglia di fare, ma mi sento in gabbia, non so bene come sia visto che vivo nel posto che mi sono scelta, in questo periodo poi ha nevicato tanto ed è una cosa che adoro e che mi da un grande senso di tranquillità, ma io mi sento in gabbia.
Forse è per questo che sto trascurando un po' le incombenze di casa, che già amo poco, ma mi sto dedicando con foga a cucinare e a ricamare: ho ricamato tantissimo in questi primi 20 giorni dell'anno, tant'è vero che la mia ninfea è quasi finita, ma sento il bisogno di fare cose che mi diano soddisfazione, che non mi facciano pensare troppo.
Da una parte spero passi presto questa sensazione di essere in gabbia, dall'altra spero non passi più la voglia di ricamare tanto e di fare tanta cucina: pasta fresca, biscotti, torte, con grande gioia di Alessandro che non vede l'ora di papparsi tutto.

sabato 24 gennaio 2009

Pane!!


Evviva, finalmente sono riuscita a fare un pane davvero buono, che fosse saporito e la cui crosta non mi rompesse i denti ..... dopo tanti tentativi più o meno riusciti, finalmente ho potuto presentare in tavola una bella pagnotta di segale dorata, fragrante e gustosa.

Stavo pensando, visti i miei precedenti quasi insuccessi: nelle istruzioni si raccomandano di lavorare bene la pasta e maltrattarla un po' per rompere bene il glutine, io l'ho lavorato pensando di avere fra le mani la mia "amatissima" suocera e le due "sublimi" cognate ..... sarà questo il segreto del mio pane????

Nuovi acquisti


Eccolo il mio ultimo acquisto di Casa Cenina, con la scusa della neve il corriere me lo ha fatto un po' sospirare, ma tant'è che adesso è finalmente arrivato.
I due lini sono delle strisce da 34 cm, una semplice bianco panna e naturale, mentre l'altra ha dipinto un bellissimo cuore, non ho ancora deciso cosa farne, vediamo nel prosieguo.
Il piccolo charme a forma di cuore andrà sicuramente sul cuore Welcome di Rovaris, i bottoni gufetti sono per la tela del RR dedicato proprio a gufi e civette. Certo che ogni arrivo di una busta di Casa Cenina o dei bottoni e spillini di Paola, o un pacchetto da 123 Stitch dall'America, sono sempre una grande gioia, sono sempre un grande piacere.
Spero di poter continuare a godere di tutte queste piccole ma impagabili gioie, soprattutto quando poi questa gioia la condividi in famiglia e assieme si pensa su quale ricamo potrebbero stare bene, in quale parte della casa potrebbero star meglio.

venerdì 23 gennaio 2009

Grandi lavori


Piccolo aggiornamento sulla mia futura ninfea la foglia, qualche petalo ... ma soprattutto ecco la Civetta delle Nevi di Dimensions finalmente finita! E' davvero bellissima, avrei tanto voluto farne un cuscino che facesse compagnia a quello degli Animali Artici sempre di Dimensions, ma con tutti i problemi avuti con i filati del kit, non proprio eccezionali, preferisco metterla sotto vetro; vedrò se il mio corniciao riesce a ricreare la stessa cornice della confezione del kit.
Sono proprio contenta di come è iniziato quest'anno, ho già fatto parecchio lavoro, più di quanto potessi sperare, e, oltre al ricamo, sono anche riuscita a organizzare al meglio le cose di casa, in ufficio sto mettendo fine a parecchi arretrati, niente male, davvero niente male.
Devo dire che tutto il periodo natalizio di vacanza mi ha fatto proprio bene, erano ormai una marea di anni che non facevo ferie, ma ferie intese come riposo fisico e mentale, ho la tendenza a voler sempre fare, sempre pensare, sempre in movimento, quasi dovesse finirmi il tempo da un momento all'altro, o a volte costretta dalle circostanze che non ti lasciano fare diversamente.
Vorrei riuscire a ricordare e mettere in pratica delle pause per non ritrovarmi sfinita come lo ero prima di Natale dove non c'era più nulla che riuscisse a darmi riposo.
Questo non vuol dire che progetti non ce ne sono, anzi, mi è giusto arrivato il piccolo ordine di Casa Cenina - bottoncini e un paio di strisce di lino decorato che vi posterò presto - ma, visto che, a parte il quadro dei Pooh, ho finito tutti gli arretrati e che mi piace avere 2-3 lavori di vario tipo pronti da fare, in questo week end, fra una gara di pattinaggio artistico e l'altra, conto di rovistare fra scatole e cassetti per vedere cosa fare.

lunedì 19 gennaio 2009

La macchina da cucire

Ebbene si, voglio riprovare a fare pace con la mia macchina da cucire.
Sono figlia di una sarta, ma una sarta ancora di quelle vecchio stampo che sa tutto del taglio e del cucito, dei modelli e fa ancora i conti a mente col centimetro in mano, ma, ahimè, non è mai riuscita a farmi entrare nella zucca la capacità di usare la macchina da cucire un po' seriamente.
La mia mamma ci ha provato, mi ha anche fatto fare dei corsi di taglio e cucito, ma il risultato è sempre stato un disastro.
Cucio se così si può dire, qualche cucitura più o meno diritta riesco a farla, ma è un continuo fare, disfare e litigare; per le confezioni importanti ho un negozio di fiducia che mi fa il lavoro, ma per tutte le piccole cose vorrei riuscire ad arrangiarmi.
Tanto più che girando per blog e vedendo tutte le bellissime creazioni che girano e volendo cimentarmi a mia volta in qualcosa di diverso, in questo 2009 che mi sembra iniziato come si deve, con una buona dose di carica dovuta a ben 20 giorni ininterrotti di vacanza, vorrei cercare di scendere a patti con la mia macchina da cucire e vedere se riusciamo a trovare un accordo che ci permetta di lavorare in armonia.

domenica 18 gennaio 2009

Tutte insieme appassionatamente


Ecco il mio lavoro settimanale, la scadenza di gennaio del RR "Tutte insieme appassionatamente", la tela è di Cristina, il motivo sono i Mini Cottage di Michael Powell; quanto mi sono divertita a ricamarlo, un disegno allegro, colorato, carinissimo, c'è però un piccolo ma....
Si può arrivare alla fine di un ricamo e scoprire che ti manca una gugliata di filo? Ma proprio una gugliata, non di più, si, si può!! Infatti sotto la luna c'è una piccola parte in cui manca la barretta di ritorno.
Fortuna che la spedizione è per fine mese ed ho tutto il tempo per recuperare la matassina mancante, perchè qui è prevista neve, tanta neve, fino a mercoledì, già è tutto il pomeriggio che nevischia, la merceria è distante da casa ed io normalmente, se non è urgente, quando nevica cerco di usare la macchina il meno possibile.

mercoledì 14 gennaio 2009

Nuovo blog? ... No, sempre io

Oggi è stato il mio turno di farmi tartassare dal mio "amato" dentista, dolore doppio, a me e al mio portafoglio, e fortuna che è almeno un bell'ometto e pure molto simpatico, altrimenti avrei solo voglia di scappare, possibile che io stia litigando con i miei denti da quando avevo 3 anni e ancora non ne vedo la fine??
Per consolarmi, visto che non avevo voglia di fare niente altro, ho deciso di terminare la nuova veste del mio blog; mi sono messa comoda sul divano col mio portatile e via a smanettare a tutto spiano, assolutamente rilassante! Intanto che ero impegnata a studiare non avevo certo tempo per pensare al mio mal di denti.
Volevo riuscire ad inserire la striscia di testa uguale ai miei siti web, giusto per dare continuità non solo nel nome, mi sono messa a girare e rigirare per il web, ho provato e riprovato, ma finora niente che mi soddisfacesse appieno; alla fine mi sono messa a studiare un po' l'HTML e dal template base di Blogger sono riuscita a ricreare giusto quello che volevo, anche se alcuni piccoli particolari non sono ancora del tutto definitivi.
Non fatemi notare che è tutto sul blu e le sue sfumature, la mia fissa per il blu ormai la conoscono tutti, dove manca il blu io devo trovare il modo per inserircelo, fosse solo la firma.

lunedì 12 gennaio 2009

Gioco e premio

Ma che bello iniziare il nuovo anno con un bel gioco e con un premio, questo 2009 sembra stia veramente cominciando su binari positivi.
Prima di tutto devo ringraziare Cetty, lei sempre così pronta a starti vicina e poi cosa dire .....
Non ci sono problemi ad elencare le cose da fare, sono una marea, ma una è sicuramente certissima della sua realizzazione:
- tenermi un po' di tempo per me, coccolarmi, dedicare un po' di tempo a me stessa, basta sempre e solo gli altri, un pizzico di egoismo .... e poi:
- c'è Winter Queen di Mirabilia da ricamare;
- voglio terminare il quadro dedicato ai Pooh;
- tornare alle belle passeggiate in bici con mio figlio (sono caduta, mi sono fatta un po' tanto male e adesso mi è rimasta un po' di paura...);
- continuare a costruire la mia amatissima casa.
Così come non è difficile trovare le caratteristiche di Cetty - Carissima Energica Travolgente Tosta Ineguagliabile (e qui mi sono permessa un piccolo cambio di lettera).
Per tutte voi che mi leggete, provate a giocare, in fondo il gioco è una delle cose più belle del mondo

Sempre lei, sempre l'impareggiabile Cetty, mi ha dato anche un premio:non pensavo di meritarmi tanto.
Sarebbe da mandare a tante persone, tante amiche che sono passate a trovarmi, che mi hanno supportato, aiutato, per questa volta ho scelto Paola, Mary Poppins, Pinta, Nadia_Sachertorte, Patrizia, Giovanna, Paoletta, Manuela.
Grazie mille, grazie mille di cuore a tutte voi.

Ninfea

Foto di una ninfea, o meglio l'inizio di quella che alla fine sarà una ninfea con libellule in volo, giusto per prendere il posto in primavera e dare un po' di riposo alla coppia di scoiattoli con ghiande e foglie autunnali.
E' un disegno tratto dai libretti Rico Design, ricamato su nastro di lino da 30 cm.
Ho deciso però di sostituire le sfumature blu in mulinè con del satin DMC, bellissimo, lucido, morbido, nemmeno difficile da lavorare, soprattutto se confrontato con i metallizzati.

L'avevo iniziato a ottobre, ma ho dovuto lasciarlo un po' da parte per lasciare posto ai lavori di Natale, adesso che ho finito il cuore Rovaris posso riprenderlo in mano e finirlo.

venerdì 9 gennaio 2009

Auguri!

AUGURI! AUGURI! AUGURI!

Auguroni ad Alessandro per i suoi favolosi 14 anni!

E questa non te l'aspettavi, eh!?!?

Missione compiuta


Eccolo il mio cuore Welcome.
Il colore originale però è più scuro, è il blu DMC 796, è da mercoledì che faccio foto un po' a tutte le ore, ma la mia macchina fotografica si ostina a vedere questo bluette (o forse io sbaglio qualcosa ..... !?)
Ne uscirà un quadro per l'atrio di entrata della mia casa, mi piacerebbe farci una cornice in legno naturale, ma devo vedere cosa dice il mio corniciao.
La mia piccola scaramanzia di inizio anno è finita, adesso però devo iniziare i lavori che mi aspettano da tempo, compreso alcuni lavori su commissione da consegnare ai primi di marzo.

lunedì 5 gennaio 2009

Chi ben comincia .... continua

Ieri mi sono concessa qualche ora di ricamo, di lettura, un film, accidenti da quanto tempo non mi succedeva di passare una giornata di totale relax .... alzarsi tardi, colazione leggera (non ce la farei mai a rinunciare al mio latte coi biscotti), accendi la stufa, gironzoli tranquilla per casa, un pranzo leggero e poi via col ricamo, un pomeriggio passato con tele e fili in mano, mitico!!!
E infatti il mio piccolo lavoro di inizio anno sta andando veloce, devo dire che è monocolore quindi abbastanza semplice, ma anche rilassante da lavorare, mai eccessivamente complesso da contare, decisamente un lavoro che scorre bene.
Domani, giornata della Befana e mio ultimo giorno di vacanza, ho deciso che passerò un'altra bella giornata di relax: io, il mio ricamo e un bel po' di sport invernali alla televisione.
Giusto riposo per partire mercoledì alla grande, ma come potrà essere grande mercoledì dopo tutta sti enorme quantità di ferie che ho fatto (dal 20 dicembre .......)?!??

venerdì 2 gennaio 2009

Chi ben comincia ....


E' mia abitudine iniziare un lavoro non troppo complesso fra Natale e la fine dell'anno, da finire tassativamente entro la fine di gennaio, tutto dedicato alla mia casa, una mia piccola scaramanzia.
Quest'anno ho scelto il mio primo ricamo Rovaris, un cuore con la scritta "Welcome" tutto in blu 796, colore dominante nella mia casa - per chi ancora non si fosse accorto della mia passione per il blu e tutte le sue sfumature - ricamato su lino naturale dei Flli Graziano, lino molto regolare, non troppo rigido, favoloso da ricamare, come del resto tutte le stoffe Graziano che io trovo stupende.
Scusatemi le stropicciature, ma non ho avuto il tempo per stirarlo e volevo proprio farvelo vedere.

Anno nuovo, propositi ....

E finalmente è arrivato anche il 2009, sono sicura che sarà mitico, per prima cosa mi sono concessa degli auguri speciali sul blog con un Richard Gere che mi è sempre piaciuto tantissimo fin dai tempi di American Gigolo, e poi tanta neve proprio poco prima della mezzanotte, fine anno con i miei amatissimi Pooh e "Uomini soli", inizio anno ancora con i miei amatissimi Pooh ed alcuni loro brani, un brindisi così non può che predisporre l'animo ad un anno nuovo, ma davvero nuovo.
Il 2008 si è chiuso, finalmente, duro e difficile come e forse più dei 3 anni che lo hanno preceduto, sembrava voler davvero chiudere nel peggior modo possibile, tant'è che all'Immacolata dopo essermi fatta un mazzo così per il mercatino di Natale del gruppo di beneficienza del paese, mi sono anche sentita congedare dalla capa del gruppo visto che, è inutile girarci intorno, i miei lavori a punto croce non vendono (....??), se magari avanzerà della stoffa giusto un paio di strisce per non lasciarmi a fare nulla; punto primo ho molto da fare, non sono certo una che sta alla finestra a guardare chi passa per poi correre a spettegolare, ho ben altri grossi problemi da risolvere, punto secondo ma chi se ne frega della sua invidia, se lei non riesce a sopportare di dividere i complimenti per i lavori ben riusciti con altri mi spiace molto per lei, non sa cosa si perde. C'è purtroppo una forte invidia, è vero ricevo spesso molti complimenti ai miei lavori, anche se piccoli e semplici, ma mi piace lavorare bene, soprattutto per beneficienza, se lavoro bene si può guadagnare di più e mandare più soldi a chi ne ha bisogno, e poi so che se l'è presa perchè la scorsa estate non ho voluto mettere mano al lavoro di un'altra persona solo per non darle il dispiacere di non aver venduto la sua tovaglia, a parte la mano diversa che si vede molto, questa persona lavora solo sulla quantità e mai sulla qualità, non è la prima volta che ci si mette la pezza per non darle dispiaceri, adesso basta.

Alla fine però questo 2008 si è riscattato, l'incontro con Marta e le sue amiche è stato un toccasana, sono persone davvero simpatiche e disponibili, siamo andate a Vicenza e a Bolzano assieme, ci siamo incontrate per un paio d'ore di rilassanti chiacchiere e lavori, mi hanno proposto di fare qualcosa per le Pigotte, magari qualcosa all'uncinetto visto che me la cavo abbastanza bene, sono uscita da una parte e sono entrata dall'altra.

Ma il regalo in assoluto più bello, vista la crisi che ci aspetta, è che a mio marito hanno confermato tutto l'anno di lavoro, al diavolo chiunque e qualsiasi altra cosa, questo è quello che davvero importa.

Un inizio anno ottimo, alla fine so che farò pace anche con il gruppo, del resto per me è importante la beneficienza, non la stupidità delle persone, continuerò con le nuove amiche, continuerò con il blog che in questi 3 mesi tanto mi ha dato e tante amiche davvero carissime mi ha fatto incontrare.

Spero solo che sia un anno di svolta, dopo gli ultimi 4 anni faticosi e difficili oltre misura, spero che questo sia l'anno in cui possiamo cominciare a vedere uno spiraglio di soluzione ai nostri problemi, abbiamo fatto una scelta lavorativa sbagliata e l'abbiamo pagata duramente, ma mi sembra anche di aver dimostrato di non voler mollare niente del nostro sogno perchè lo abbiamo desiderato infinitamente, perchè il posto in cui viviamo ce lo siamo cercato e scelto con passione, perchè qui stiamo bene e perchè voglia di mollare non l'ha nessuno di noi 3.
Il mio desiderio di mezzanotte l'ho espresso, la mia fede nella riuscita vacilla ma non molla, spero che gli angeli che mi hanno dimostrato tante volte di volerci bene e di esserci vicini possano ancora una volta aiutarci in questa lenta risalita.