giovedì 8 ottobre 2009

La scuola dei desideri

Sarebbe quella sognata da ogni ragazzo, poco studio e tanto divertimento.

Io invece parlo del libro di Joanne Harris, ho tanto amato sia il libro che il film "Chocolate", ma questo "La scuola dei desideri" proprio non vuole saperne di andarmi giù.

Sono arrivata a pagina 100 (su 444), ma oltre ai ricordi e ai rancori di un vecchio professore stizzoso altro non ci ho ancora trovato e mi sono stufata.

La bella recensione su "Il libraio" è stato il motivo per cui ho deciso di prenderlo in biblioteca, ma dei fatti in essa raccontati ancora non c'è traccia, p
er cui decisione drastica di mollare la lettura a favore di "La corporazione dei maghi" di Trudi Canavan.

Altro genere, torno al mio amatissimo fantasy, ma decisamente altro libro, lettura scorrevole, molto scorrevole, al punto che riesco a leggere la sera senza addormentarmi.

Nessun commento: