venerdì 6 marzo 2009

Potere della rete

Ebbene si, il potere della rete, ovvero il potere di Internet, con tutte le gioie e i dolori, il bello e il brutto che Internet comporta, con buona pace dei mille studiosi che ne dicono peste e corna.
Ho fatto un piccolo intervento ai denti, uno dei tanti che dovrò fare per rimettere in sesto i danni di qualche dentista "deficiente" - non è il caso di dire di più .... - niente di grave, qualche dolorino, bè un po' di dolore, un po' di rintronamento, insomma un paio di giorni per rimetterti in piedi ci vogliono; sono a casa, apro la posta e cosa scopro?
Le mie Amiche Internettiane che mi scrivono tante cose divertenti, non posso ridere, ma mi fanno sorridere, mi tirano su il morale, come potevano sapere?
A volte sono stupita davvero da quello che unisce le persone, questi messaggi potevano arrivare un giorno prima o uno dopo, e invece sono arrivati il giorno giusto in cui servivano.
E nella vita reale vivi fra parenti e persone vere, le incontri, ci parli, ti frequenti cercando di creare delle amicizie vere, l'amicizia fatta di divertimento, di piacere di stare assieme, di aiuto all'occorrenza, e invece cosa trovi? Ipocrisia, falsità, invidia, tanta invidia, quanta invidia!!!
Ma invidia di cosa? Dei miei problemi? Della fatica che sto facendo per tenere in piedi il sogno più grande della mia vita? O forse invidia della mia voglia di sorridere comunque ed in ogni caso, perchè un sorriso non costa nulla ma ti fa tanto bene? O forse invidia perchè io mi sento libera e sono libera di fare le mie scelte? Invidia perchè non ho voglia di mollare e non mollo dovesse cascare il
mondo?
Senza parlare dei ragazzi con cui va a scuola Ale, che hanno un grado di invidia tale da pretendere che lui studi meno per non far fare brutta figura a loro? Che invidiano le presunte "agevolazioni" dei prof nei suoi confronti? Meglio invidiare le "agevolazioni" piuttosto che far fatica e mettersi a studiare vero?!?!?!?!?
Povere piccole persone! Non soffro di invidia e non potrò mai invidiarvi!!
Farò ancora tanta fatica, mi sentirò dire ancora miliardi di volte "Ma cosa vuoi che sia il tuo, sapessi io?" perchè tutti stanno sempre peggio di te, ma tutto questo conta poco, che conta davvero è che la mia serenità interiore, la mia libertà, la mia voglia di sorridere non me lo può toccare nessuno.


4 commenti:

Donatella ha detto...

Quanto ti capisco,cara.
Sei tanto dolce e forte allo stesso tempo...e questa dolcezza e questa forza sono caratteristiche che spingono le persone ad apprezzarti e a dimostrartelo attraverso una mail o un messaggio!
Un abbraccio e...riprenderti un fretta:)

milena ha detto...

Ciao dolcissima amica parole vere le tue, non puoi immagginare quanto siano vere! L'invidia e l'antagonismo fanno parte di bestie a cui io non voglio assomigliare anche a costo di sembrere "sciocca". Riprenditi presto presto abbiamo tanto da fare!!! Un grande abbraccio di cuore e riserva un sorriso per quando starai meglio Milena a

tarta ha detto...

eh si! c'è sempre qualcuno che sta peggio di te e ti dice che soffri di invidia!
lascia stare e vivi felice .... i poveri sono loro

Cetty ha detto...

Cara Margherita, sai perfettamente come la penso. Cio' che invidiano e' la capacita', nonostante tutto, di rialzarsi da terra dopo l'ennesima batosta. E' la virtu' del salice, che non soffre d'orgoglio ma sa chinarsi umilmente alla forza del vento ed alla piena del fiume, per poi riergersi in tutto il suo splendore
Baci
Cetty