venerdì 20 febbraio 2009

Un nuovo acquisto

Ieri pomeriggio, in attesa che Alessandro suonasse con il suo maestro di percussioni per l'apertura ufficiale del Carnevale Giudicariese, gironzolavo per Tione.
Passando dalla vetrina della mia fiorista ho visto tutta una serie di nuove targhette per la casa, arrivate fresche in mattinata ne ho una dedicata alla polvere di casa (finirà mai la polvere????) e ieri ho preso questa, magari funziona: le risate non mancano, io e Ale ridiamo tanto, di tutto, è così bello un sorriso, amore c'è ma in questo periodo ha avuto qualche "contrattempo", gli amici mancano; eh si, le poche amiche che ho sono lontane e qui, a parte Marta e le amiche di Ragoli, non ho incontrato altro che amicizie superficiali, niente del genere ritrovarsi per due chiacchiere, per una cenetta in compagnia, ognuno se ne sta chiuso nel proprio guscio e guai andarlo a disturbare.
E' così qui, ma era così anche dove abitavo prima, mi sorge il dubbio che in questo mondo sia proprio difficile trovare delle amicizie "da frequentare".
E pensare che attraverso questo blog ho trovato un sacco di amicizie davvero sincere, si parla tanto male di questo Internet, ma non mi sembra poi così male se sono riuscita a trovare persone così carine, peccato davvero essere così terribilmente distanti.

1 commento:

Donatella ha detto...

Devo dire che tutto il mondo è paese...anche qui tutto è assolutamente superficiale si vive nell'individualismo totale. ognuno pensa al suo orticello e si spaventa e diventa sospettoso quando qualcuno è diverso da lui.
Bella davvero la targhetta.
un sorriso