lunedì 27 ottobre 2008

Abilmente

Ma che bel sabato è stato, immersione totale nel mondo che più amo ad Abilmente a Vicenza con delle persone fantastiche. E dire che 4 di loro le avevo appena conosciute.
Una era mio figlio, vabbè direte, già lo conosciamo; da una parte non voleva starsene a casa solo dopo 2 giorni di mal di denti da incubo, dall'altra cosa non si fa pur di non andare a scuola, ma alla fine si è divertito un sacco e insieme abbiamo trovato tutto il necessario per preparare i regali di Natale e per personalizzare la nostra casa e senza spendere un capitale.
Le altre 4 persone sono un caso fortuito: Marta abita in un paese a qualche chilometro da me ma ci siamo conosciute perchè entrambe facciamo parte del club Il Gioiello di Pontassieve (Toscana!!!!), mi ha scritto una mail, mi ha invitato ad andare a Vicenza con altre amiche ed io, perchè no, ho accettato; ed è stata la cosa migliore che potessi fare, dapprima un viaggio avventuroso in treno, con le nostre ferrovie non si può pensare ad un viaggio senza un po' di suspence, e poi tanto chiacchierare di tutto, dei nostri interessi, delle nostre vite, di noi, non poteva uscirne una giornata migliore.
Ho lasciato a casa ogni pensiero e mi sono goduta la giornata, arrivata a sera ero stanchissima, ma felice e rilassata come non mi capitava da tempo; ho visto dei ricami mozzafiato, nella sala delle associazioni c'era davvero di che lustrarsi gli occhi, un ricamo più bello dell'altro e quanta voglia di imparare tutto, e poi perle e perline, per non parlare dell'enorme stand e della mostra del patchwork,
di che perdersi in tanta bellezza.
Cosa mi è rimasto della giornata? Un gran divertimento, l'interesse e la passione di mio figlio per le cose belle, scegliere i materiali per i regali da preparare con le nostre mani, l'aver conosciuto delle belle persone che spero di continuare ad incontrare, la voglia di continuare a creare con passione e divertimento.

Nessun commento: